Sementi prato, Bulbi fiori, Prato verde

Il giardino è una delle zone della nostra abitazione più importante, sopratutto a livello estetico ed è anche uno degli ambienti che necessita di più cura e di tanta manutenzione. Tutti noi infatti desideriamo avere un prato verde che sia bello ma sopratutto soffice e sano, anche perchè è un ottimo biglietto da visita per chi arriva in casa nostra, quindi dobbiamo scegliere le migliori sementi e i migliori bulbi .

Una tipologia di prato molto ricercata e riprodotta è quella del prato all'inglese, che necessita di qualche accorgimento in più: tagliare l'erba con la giusta frequenza, irrigare il terreno con regolarità ed utilizzare dei fertilizzanti per rendere il vostro prato bello ed in salute, uno molto valido è il Bar Fertile Spring&Autumn di Barenbrug, un innovativo concime di origine totalmente vegetale per la nutrizione primaverile e autunnale del manto erboso.

Importante, per un prato verde ottimale, è scegliere il tipo di erba giusto, in base alle nostre esigenze e al tipo di risultato che vogliamo ottenere. Tra i tipi di erba più diffusi ci sono le graminacee che hanno una crescita rapida e non si deformano con il calpestio, sono resistenti e si adattano a qualunque tipo di terreno, sabbioso, umido o addirittura roccioso, e a qualunque clima.

Filtri attivi

Semi prato Bottos royal blend 1 kg

Prezzo 15,98 €

Semi prato Bottos royal blend 1 kg, Loietti americani a rapida germinazione, creato appositamente per la trasemina di giardini, parchi, campi sportivi e campi da golf di colorazione verde scura usurati dal calpestio Promozione! Prezzo ribassato! Spedizione gratuita!

Semi prato Bottos royal golf 1 kg

Prezzo 18,75 €

Semi prato Bottos royal golf 1 kg, miscuglio ornamentale a tonalità scura di alto pregio, caratterizzato da estrema finezza della foglia indicato per aree più fresche e anche ombreggiate Promozione! Prezzo ribassato! (spedizione gratuita!)




Tipologie di sementi per prato

Tra le graminacee troviamo le macroterme, che mantengono il prato verde anche con temperature molto alte, e le microterme, usate invece per gli ambienti umidi, in questo caso il prato si mantiene verde in inverno ma è necessaria una buona irrigazione nel periodo estivo.

Tra i tipi di semi per prato troviamo: Lolium, Festuca, Agrostis. Lolium è la varietà più usata, ha una crescita molto rapida, non si rovina con il calpestio e si adatta a qualunque tipo di terreno. È un tipo di seme che tende a soffocare gli altri quindi è preferibile mescolarlo ad altri tipi di semi da prato. Festuca è un tipo di seme che ha una crescita molto lenta ed è indicato per chi effettua la potatura in modo poco frequente, infine la tipologia Agrostis, non ha bisogno di rasature ravvicinate, il manto erboso è fitto con una buona resistenza al calpestio.

Un tipo di miscela che rappresenta un buon compromesso è Maciste del marchio Bottos, necessita di poca manutenzione, molto resistente alla siccità, quindi adatto ad essere impiegato in zone con poca disponibilità idrica, ed al calpestio. Maciste è composta da semi forti Festuca Arundinacea, da Loietto e da Poa Pratese.

La semina del prato è un procedimento molto importante che va fatto con attenzione, dopo aver scelto la miscela di semi adatti alle vostre esigenze. Il momento migliore per la semina è in autunno o primavera, in particolare utilizzando la tipologia delle microterme meglio orientarsi su un periodo che abbia delle temperature basse, tra i 15 e 18 gradi mentre per la tipologia delle macroterme saranno migliori i periodi con temperature calde, tra i 24 e 30 gradi.

Il momento ideale è la mattina perchè troviamo più umidità nel terreno, e la semina si può effettuare a mano o con lo spargitore. L'erba da giardino deve essere sottoposta a tanta manutenzione e ad una cura costante per far si che sia sempre bella, forte e folta.

Il primo accorgimento da avere è quello di innaffiare ogni giorno, al mattino presto, o la sera tardi, sempre in modo non troppo abbondante. Il primo taglio dell'erba da giardino è consigliabile farlo dopo un mese circa, e solo se la lunghezza lo consente, si può effettuare un taglio fino a 3 cm, mentre per l'erba più fine, come l'Agrostis si può arrivare a 1,5 massimo 3 cm.

Tiopologie di bulbi fiori

Per quanto riguarda i fiori da avere nel proprio prato verde, i bulbi sono sicuramente un'ottima scelta per rendere grazioso e coloratissimo il vostro giardino. I bulbi fiori sono denominati così in quanto hanno un organo carnoso sotterraneo che gli consente di vivere nei mesi più freddi e di riposo.

I bulbi in genere hanno una sola stagione di fioritura e la crescita può essere di due tipi, in alcuni casi si presenta prima lo stelo ed in altri prima le foglie, necessitano inoltre di un ambiente soleggiato o semi-ombreggiato. In seguito vi è la fioritura e poi la normale perdita delle foglie che porta la pianta a sparire fino al ciclo successivo.

Possono avere due fioriture, a seconda del tipo scelto, troviamo bulbi primaverili e bulbi autunnali come i muscari, che producono le foglie già in autunno e resistono al freddo. Tra i bulbi autunnali, troviamo tulipani, giacinti, narcisi, crocus, bucaneve, il periodo per la messa a dimora è tra ottobre e fine dicembre. Per quanto riguarda i bulbi primaverili abbiamo gladioli, dalie e peonie, da piantare tra marzo e fine maggio in quanto più sensibili al freddo. Del marchio Blumen è possibile acquistare una vastissima sezione di sementi divisa tra bulbi primaverili ed autunnali, che rispondono a tutte le esigenze e preferenze.

Tra i bulbi a fioritura primaverile troviamo il tulipano, pianta molto ricercata e di tanti colori. I bulbi tulipani vanno piantati in inverno tra settembre ed ottobre, prima delle gelate e all'aperto, con una profondità dai 10 ai 20 cm. Sono dei fiori che amano il sole ma non il vento. Per la loro cura è preferibile un'annaffiatura frequente ma non eccessiva e un buon trattamento preventivo antifungineo per evitare la formazioni di funghi e muffa che porterebbero alla morte del tulipano.