Sdraio da giardino

Filtri attivi


Sdraio da giardino

Le sdraio da giardino sono gli elementi più diffusi nel vasto mondo dell'arredo giardino perché non richiedono grandi spazi, non sono ingombranti, sono pieghevoli e non necessitano di una postazione permanente. Nei loro colori vivaci ed accattivanti, regalano il massimo comfort e sono l'ideale sui bordi delle piscine, nelle zone relax e diventano una comodità anche su terrazzi e balconi residenziali.


Le sdraio da giardino: elementi d'arredo confortevoli e funzionali

Le sedie sdraio hanno ricordi indelebili nella nostra memoria perché le ricordiamo in quei momenti di convivialità nelle gite fuori porta o sulle spiagge quando insieme alla famiglia si portavano dietro perché poco ingombranti e molto pratiche. Le prime sedie a sdraio risalgono agli anni 60 e venivano acquistate soprattutto come supporto per chi voleva rilassarvi ma non aveva grandi spazi a disposizione. Gli elementi odierni sono rimasti i medesimi con la differenza che si presta molta più attenzione alla composizione dei materiali e le sedie sdraio sono diventate veri e propri complementi d'arredo per impreziosire i giardini urbani, i terrazzi ed i balconi residenziali. Sono di dimensioni ridotte, pieghevoli e garantiscono un comfort ineccepibile nonostante il loro minimo ingombro. Le sdraio da giardino sono molto diffuse tra i possessori di giardini urbani perché utili da sfruttare per prendere comodamente il sole sui bordi delle piscine o da collocare in una zona ombreggiata per leggere un libro nel più completo relax. Grazie alla loro struttura estremamente versatile le sedie a sdraio possono essere acquistate del materiale che più si addice al contesto abitativo esterno ed essendo molto leggere e maneggevoli non necessitano di una postazione fissa e possono agevolmente essere trasportate in qualsiasi zona si preferisca.

Di quale materiale scegliere le sedie a sdraio

Le prime sedie a sdraio furono realizzate in caldo legno e la produzione non ha mai tralasciato questo materiale dallo stile inconfondibile e che si adatta a qualsiasi zona esterna. Oggi come allora, il legno regala la sensazione di comfort e convivialità e a differenza degli scorsi anni, il legno che si utilizza subisce dei trattamenti con vernici impregnanti atossiche che impediscono agli agenti atmosferici avversi di deteriorare le sedie. Un'alternativa al legno sono le sedie a sdraio in plastica che è un materiale accessibile a tutti e molto più economico di altre composizioni, anche se non pecca in resistenza e design. Naturalmente bisogna acquistare ponderatamente ed usufruire di marchi rinomati come Greenwood e Lafuma altrimenti si corre il rischio di incorrere in canali telematici truffaldini che propongono sedie a sdraio di scadente qualità perché realizzate con materiali di scarto e di indubbia provenienza. Anche le sedie in PVC sono molto diffuse ma hanno lo svantaggio di scolorire se esposte per molte ore all'irraggiamento del sole. Esistono sedie sdraio da giardino con struttura metallica, meno agevoli in caso di spostamento, ma molto decorative e capaci di impreziosire quelle location di pregio già arredate con mobili in ferro battuto, in pietra o in ghisa. Le sedie in metallo trovano la migliore collocazione in quelle zone dove sono destinate a rimanerci come l'interno di un gazebo o sotto un pergolato poiché se è vero che sono poco maneggevoli è anche vero che regalano un impatto estetico molto forte con i loro fregi inusuali e le decorazioni artistiche.

Quali modelli di sedie a sdraio scegliere

I modelli di sedie a sdraio presenti in rete sono innumerevoli e tutte adattabili allo stile che si preferisce. I modelli in legno sono vari ma i più diffusi sono quelli con strutture precostituite che si possono corredare con materassini da abbinare al colore degli altri tessuti d'arredo. Tuttavia, le strutture in legno possono essere abbinate anche a teli di tessuto stampato o a tinta unita. Il tessuto è resistente e può essere estratto dalla struttura per essere lavato in lavatrice senza perdere la bellezza dei colori che rimarranno sempre sgargianti. Alcuni modelli sono provvisti di tettucci parasole e anche portaoggetti, porta riviste o portavivande ai lati della struttura. Le sedie a sdraio di questo tipo sono realizzate anche con strutture metalliche, eticamente molto più eleganti. La sdraio da giardino più economica è quella in plastica, facile da pulire, molto pratica e dal design giovanile e contemporaneo. Si può arricchire con materassini stampati o nuance a tinta unita e corredata con il tettuccio parasole diventa molto verosimigliante ad un lettino da giardino. Qualsiasi modello si scelga, la sdraio da giardino resta sempre un elemento d'arredo piacevole e molto richiesto dagli utenti.