Ombrelloni da giardino

Filtri attivi


Ombrelloni da giardino

Le calde giornate soleggiate ci riportano a utilizzare il giardino e i terrazzi per godere di piacevoli momenti all'aria aperta. Nelle ore più calde possiamo godere della brezza leggera del giardino riparandoci dall'irraggiamento sotto il nostro ombrellone da giardino. Anche nelle calde sere estive è piacevole cenare all'aperto riparandosi dall'umidità discendente grazie agli ombrelloni da giardino e agli ombrelloni da terrazzi. Scegliere l'ombrellone da giardino giusto, però, rischia di essere un’impresa ardua, disorientati dall'enorme offerta e dai prezzi accattivanti. Con questo breve articolo affronteremo senza pretesa di esaustività alcuni elementi che possono fare la differenza nella vostra valutazione.


Per prima cosa la scelta della forma.

La scelta della forma dell'ombrellone dipende dalla sua destinazione. Un ombrellone da giardino, salvo problemi di interferenza con le chiome degli alberi può avere qualsiasi forma. Gli ombrelloni da terrazzi invece devono poter ombreggiare bene tutta la superficie necessaria senza esagerare con la dimensione in rapporto alla terrazza ed essere facilmente apribili senza urtare i muri. Ecco che trovano utilità le forme rettangolari a volte molto strette, che si trovano in commercio ma anche i "mezzi ombrelloni" a forma semicircolare da ridossare a una parete.

La base.

Un elemento fondamentale per gli ombrelloni giardino è il supporto ossia la base sulla quale vengono fissati. Possiamo trovare diverse soluzioni tutte costituite da un peso in grado di bilanciare il peso dell'ombrellone e delle sollecitazioni normali del vento. Le soluzioni disponibili sono sostanzialmente tre: base in agglomerato (calcestruzzo o graniglia) base in plastica a riempimento (sabbia o acqua) una base in profilati di acciaio posti a croce in modo da poter accogliere 2 o 4 piastre quadrate di contrappeso che possono essere le stesse della pavimentazione in modo da uniformare la base al pavimento. Per gli ombrelloni da giardino più grandi esiste anche la possibilità di fissaggio su base in calcestruzzo interrata.

La struttura.

La struttura (palo o braccio, raggi e sistema di apertura) deve essere dimensionata in proporzione all'apertura del'ombrellone. Sembra una cosa scontata ma molti ombrelloni giardino hanno profili molto esili con spessori di lamiera molto sottili o addirittura struttura in materie plastiche. Il mercato oggi offre due tipologie di ombrelloni: palo centrale o braccio laterale. Gli ombrelloni con palo centrale sono i classici e più collaudati. Si trovano sia con meccanismi di apertura a corda e carrucole che con manovella. La centralità del palo però diventa scomoda se gli ombrelloni giardino sono associati a elementi di arredo quali tavoli (dotati di apposito alloggiamento) a causa della difficoltà di spostamento. Per ovviare tali aspetti, possiamo prendere in considerazione un ombrellone giardino con braccio laterale: la struttura posizionata di lato lascia libero movimento sotto la copertura. Il braccio laterale è particolarmente indicato per gli ombrelloni da terrazzi in quanto consente di sfruttare al meglio lo spazio disponibile. In questo caso la maggior parte di ombrelloni giardino sono con apertura a manovella con rimando meccanico. Le strutture sono disponibili in acciaio, in legno e in alluminio. Le più innovative in alluminio hanno sistemi di sgancio rapido dei raggi per la sostituzione in caso di danneggiamento e un doppio sistema di sostegno dei raggi. E' importante valutare il numero di raggi utilizzati in funzione della tipologia e, soprattutto, del peso del tessuto utilizzato per capire se saranno in grado di reggere lo sforzo sui nodi.

Telo/tessuto.

Il tessuto è l'elemento che caratterizza maggiormente gli ombrelloni da giardino e gliombrelloni da terrazzi. Il tessuto deve garantire resistenza all'azione del vento, essere facilmente pulibile magari con la possibilità di rimuoverlo dalla struttura per le operazioni di manutenzione o per la protezione invernale. Gli ombrelloni più grandi sono dotati di un cupolino in tessuto in sommità che serve a smorzare l'azione del vento permettendo una riduzione del peso di base addirittura dimezzandolo. Una buona soluzione per il tessuto è il Poliestere. Disponibile in varie grammature a seconda della dimensione dell'ombrellone giardino, garantisce anche una buona resistenza all'umidità. Le colorazioni sono normalmente tenui in modo da resistere alla perdita di colore indotto dall'esposizione al sole.